Non Sperate DI Liberarvi Dei Libri (Italian Edition) by Umberto Eco, Jean-Claude Carrière

By Umberto Eco, Jean-Claude Carrière

Un libro sui libri, una conversazione divertita e divertente, un’appassionata passeggiata lungo duemila anni di storia del libro, attraverso una discussione contemporaneamente erudita e ironica, colta e personale, filosofica e aneddotica. Dalle ragioni in step with cui una certa epoca genera capolavori al modo in cui funzionano l. a. memoria e l. a. classificazione di una biblioteca, dall’elogio di certe forme di stupidità e leggerezza all’analisi della passione del collezionista.
Umberto Eco, insieme a uno degli sceneggiatori più importanti del ’900, entrambi instancabili bibliofili, risponde con questo quantity a chi osa solo immaginare los angeles morte del libro: un’ipotesi impossibile, una minaccia inattuale.

Show description

Read or Download Non Sperate DI Liberarvi Dei Libri (Italian Edition) PDF

Best italian books

Additional info for Non Sperate DI Liberarvi Dei Libri (Italian Edition)

Example text

Ha scoperto il fuoco, edificato città, scritto magnifiche poesie, dato interpretazioni del mondo, inventato mitologie ecc. Ma allo stesso tempo non ha smesso di fare la guerra ai suoi simili, non ha smesso di ingannarsi, di distruggere l’ambiente circostante. La somma algebrica fra vigore intellettuale e coglioneria dà un risultato quasi nullo. ” Se consideriamo i libri l’esatto riflesso delle aspirazioni e delle attitudini di un’umanità alla ricerca di crescita e miglioramento, allora essi devono necessariamente tradurre quest’eccesso di onore e questa vergogna.

Perché quelli? JCC Perché quattro, in effetti, visto che ne esistevano molti di più? E anche: molto tempo dopo che questi quattro vangeli furono selezionati da uomini di Chiesa riuniti in concilio, altri ne sono stati trovati. È solo nel XX secolo che è stato scoperto il cosiddetto vangelo secondo Tommaso, che è più antico di quelli di Marco, Luca, Matteo e Giovanni e che contiene solo parole di Gesù. La maggior parte degli specialisti sono d’accordo oggi nel riconoscere che è esistito anche un vangelo originale detto il Vangelo Q – ovvero il vangelo-fonte, dalla parola tedesca Quelle – che è possibile ricostituire a partire dai vangeli secondo Luca, Matteo e Giovanni, che fanno tutti riferimento a una stessa fonte.

Passiamo attraverso tempi diversi e diversi luoghi; incontriamo persone reali insieme a personaggi inventati; vi troviamo l’elogio della stupidità, l’analisi della passione del collezionista, le ragioni per cui una certa epoca genera capolavori, il modo in cui funzionano la memoria e la classificazione di una biblioteca. Veniamo a sapere perché “i polli ci hanno messo un secolo per imparare a non attraversare la strada” e perché “la nostra conoscenza del passato è dovuta a dei cretini, degli imbecilli o degli avversari”.

Download PDF sample

Rated 4.68 of 5 – based on 31 votes