La paura del cielo by Fleur Jaeggy

By Fleur Jaeggy

Show description

Read or Download La paura del cielo PDF

Best classics books

Write Your Own Fantasy Story (Write Your Own series)

To be used IN faculties AND LIBRARIES purely.

Lake Charles: A Mystery Novel

Ed Lynskey, the most acclaimed smooth crime noir authors, returns to the Smoky Mountains with a brand new hardboiled story of homicide, ardour, and extreme motion.

Gulliver's Travels (Barnes & Noble Classics Series)

Gulliver's Travels, by way of Jonathan fast, is a part of the Barnes & Noble Classics series, which deals caliber variations at cheap costs to the scholar and the overall reader, together with new scholarship, considerate layout, and pages of conscientiously crafted extras. listed below are many of the impressive positive aspects of Barnes & Noble Classics: All variants are superbly designed and are revealed to more suitable necessities; a few contain illustrations of historic curiosity.

Extra resources for La paura del cielo

Example text

A Freneli venivano le lacrime agli occhi. Si offendeva. Stava in un angolo, non parlava più e teneva le labbra strette. Per un certo periodo, che durò circa cinque anni, usciva la sera da sola, appena Ruth si addormentava. Non si sa dove andasse. Tornava scapigliata e qualche volta il mattino Ruth vedeva dei segni sul collo, poi nascosti con un nastro di seta. Non chiedeva mai nulla. In fondo, non le dispiaceva. Le dispiaceva invece constatare che alcuni oggetti dei genitori scomparivano. Dei pezzi di argenteria.

Un giorno se ne sarebbe andata. Dagli esseri umani. Nel pollaio le sue compagne, le galline. Riusciva a vederle tramutate in donne. Le zampe nei tacchi e tiravano fuori dalla borsetta un uovo. Ma, quando venivano sgozzate, dai cani randagi o dai lupi o dalle volpi, diceva che erano soltanto galline. La sgridavano, era colpa sua che aveva lasciato aperto lo sportellino. Tutto quel sangue era colpa sua. I ragazzi la schernivano perché lasciava sgozzare le galline e i conigli, ma i loro occhi erano pieni di stupore e di gioia.

Anche Freneli sorrise. I suoi occhi azzurri erano lievi, evasivi. Ci fu trambusto la mattina dopo. Esaurite le formalità e l’inumazione, che fu semplice, Ruth aprì la porta di ferro battuto del sepolcro e non si mosse finché le lettere del nome non furono incise: Freneli Meyer Hess. PORZIA Quando accadde l’incidente, Doris Bechtler aspettava, sveglia nel suo letto, il bacio della buonanotte. Non aveva buoni sentimenti verso i suoi genitori, che si erano dimenticati di lei. Indossava una camicia da notte rosa, nella stanza rosa.

Download PDF sample

Rated 4.76 of 5 – based on 38 votes