L'Astrofisica e facile [astrophysics is easy] by M. Inglis

By M. Inglis

Show description

Read or Download L'Astrofisica e facile [astrophysics is easy] PDF

Similar italian books

Extra info for L'Astrofisica e facile [astrophysics is easy]

Example text

Ora riuniamo insieme tutti questi parametri per avere un quadro di come evolve una stella. Spesso risulta utile rappresentare i dati relativi a un gruppo di oggetti in forma grafica. Molti di noi hanno dimestichezza con i grafici, per esempio sappiamo leggere e interpretare un grafico che mostri l’andamento dell’altezza di una persona in funzione dell’età, oppure della temperatura dell’aria in funzione del tempo. Un simile approccio è stato seguito anche nello studio delle caratteristiche delle stelle.

Poiché il tipo spettrale è così importante, è istruttivo dilungarci un po’ a spiegare in che modo uno spettro dipende dalla temperatura superficiale della stella. Considereremo le righe di Balmer dell’idrogeno principalmente perché sono le più facili da capire. L’idrogeno costituisce fino al 75% di una stella e tuttavia le righe di Balmer non sempre appaiono negli spettri. Una riga di Balmer in assorbimento viene prodotta quando un elettrone va soggetto a una transizione dal secondo livello energetico a un livello più elevato per assorbimento di un fotone con la giusta quantità di energia.

Il diagramma di Hertzsprung-Russell. La luminosità è messa in grafico in funzione del tipo spettrale per un certo numero di stelle. Viene mostrata la posizione di alcune stelle brillanti. Ciascun punto rappresenta una stella di tipo spettrale e luminosità noti. I punti rappresentativi sono raggruppati in poche regioni, indicando che deve esserci una correlazione fisica tra le due grandezze. La Sequenza Principale è la linea continua. Vengono indicate anche la temperatura superficiale (in alto) e la magnitudine assoluta (a destra).

Download PDF sample

Rated 4.15 of 5 – based on 10 votes